Mobili ispirati ai Maestri del Design

Ci sono 79 prodotti

Per pagina
Mostra 1 - 12 of 79 articoli

Frank Lloyd Wright, architetto e design tra i più famosi e influenti del Ventesimo secolo, una volta disse che se non investi nella bellezza la tua vita ne uscirà impoverita. Lasciati guidare dalla bellezza in ogni ambito della tua vita, dalle cose più importanti a quelle di contorno, per arricchirla e farla diventare un capolavoro a 360 gradi.

Ecco che Infabbrica ha selezionato per te un arredo ispirato alla bellezza delle creazioni “intramontabili” dei maestri più importanti del design e del mobile: arricchire la tua casa con oggetti di design significa affidarsi al classico, e il classico non passa mai di moda. Con i nostri arredi ispirati ai grandi Maestri del Design la storia entra in casa tua e la distingue con classe e personalità.

Mobili ispirati ai Maestri del Design: la storia che entra in casa tua

Uno degli errori più comuni che si compiono nell’arredare casa è quello di riempirla di oggetti e di arredi senza un vero e proprio criterio, rendendo gli ambienti troppo caotici e disordinati. Ridurre al minimo i mobili è spesso una soluzione azzeccata: pochi, pochissimi elementi d’arredo ma che siano veramente d’impatto. Questo è leit motiv dei grandi designer d’interni, che prediligono una selezione ridotta di mobili ricercati che diano carattere e stile agli ambienti.

Robert Mallet Stevens, Frank Lloyd Wright, Isamu Noguchi, sono solo alcuni dei più influenti designer del Novecento a cui si ispirano i mobili che vi presentiamo: intraprendi con noi un viaggio alla riscoperta della storia dell’arredamento e lasciati affascinare dalla bellezza di pezzi di design unici a prezzi d’occasione.  

L’Art Nouveau di Charles Rennie Mackintosh

Il nostro viaggio tra i maestri del design inizia con Charles Rennie Mackintosh, esponente più famoso dell’Art Nouveau nel Regno Unito. Ai suoi lavori rimandano i nostri tavolini ad ante richiudibili, soprattutto nel suo basamento reticolare, dettaglio che Mackintosh richiama in molte delle sue creazioni. Il particolare dettaglio a rete lo ritroviamo anche nelle sedie di design Hill House e Tronetto, sedute di carattere e dall’importante impatto visivo.
Quelli di Mackintosh sono arredi ricchi di motivi e decorazioni e con sviluppi spesso verticali, come quelli delle sedie Ingram e Argyle, ma senza mai dimenticare la funzionalità. La bellezza pratica di questi mobili di design, infatti, li rendono arredi classici ma sempre attuali, garantendo un’eleganza senza tempo e un considerevole colpo d’occhio nell’arredamento di qualsiasi ambiente.

Robert Mallet Stevens e René Herbst: purezza e sobrietà di linee

In netto contrasto con la sinuosità e la ricchezza di decorazioni dell’Art Nouveau, gli esponenti dell’Union des Artistes Modernes (UAM) prediligevano linee e forme semplici. René Herbst, ad esempio, ideò una serie di arredi con tubo in acciaio ed elementi elastici, a cui sono ispirate la Chaise Longue, le poltroncine e la sedia da ufficio che vi proponiamo.
La stessa essenzialità la ritroviamo anche nelle sedute ispirate alle creazioni di Robert Mallet Stevens, come le sedie che portano il suo nome, in metallo laccato con o senza braccioli.

Il design utilitaristico di Le Corbusier

Tra gli esponenti di punta del Movimento Moderno, Le Corbusier fu uno tra gli architetti e designer più rivoluzionari del Novecento. Formulò i suoi progetti seguendo un concetto di puro utilitarismo del design: i mobili, secondo Corbusier, devono essere prima di tutto utili, esercitare la loro funzione primaria. Li spogliava infatti di qualsiasi tipo di abbellimento o ornamento estetico per recuperare la bellezza originaria e pura data dall’esercizio della loro destinazione d’uso.
Nella nostra selezione di mobili di design, in omaggio a Corbusier puoi trovare la Chaise Longue – tra i suoi lavori più famosi - la poltroncina basculante e il tavolo il metallo vetro.

Bauhaus e DeStijl: il design industriale degli Anni Venti

Negli anni 20 a Weimar la vivace scuola di architettura, arti applicate e design che prese il nome di Bauhaus operava nel clima successivo alla Rivoluzione Industriale e per questo formulò un tipo di arte estremamente funzionale e strettamente legata alla tecnologia e alla meccanizzazione. Uno dei principali esponenti fu Marcel Breuer, annoverato tra i designer contemporanei più significativi e influenti. E’ però sotto l’influenza del De Stijl, movimento artistico profondamente legato al Bauhaus, che Breuer creò la sua famosa linea di arredi con strutture tubolari in metallo cromato. Proprio a questa linea di mobili si riallaccia la seduta Cesca con schienale in paglia di Vienna, ricercata, essenziale nelle linee e nel disegno, e il tavolino Laccio, con impianto a ponte e piano in laminato plastico.

Astrattismo, linee geometriche e colori primari furono i comuni denominatore del movimento De Stijl – o Neoplasticismo - applicato alle arti, alla pittura all’architettura e al design. Geometrici e astratti furono infatti i lavori del designer Gerrit Rietveld, le cui creazioni sono ormai vere e proprie icone del mobile e del design contemporaneo. Questo tipico astrattismo geometrico lo ritroviamo nella poltrona Blu e Rossa, nella sedia Zig Zag, e nel tavolino Schroeder, che prendono spunto proprio dalle sue creazioni più celebri.

L’estetica incontra la funzionalità con Charles Eames e Eero Saarinen

Tra i numerosi designer che abbiamo voluto omaggiare con questa selezione di prodotti, troviamo anche Charles Eames e Eero Saarinen. Grandi sperimentatori, entrambi lavorarono per trovare metodi  e tecnologie innovative nell’uso dei materiali, con l’obiettivo di conciliare funzionalità ed estetica.
La sedia ispirata ad Eames, ad esempio, ricorda i suoi lavori più famosi sperimentando il legno compensato curvato. La scocca di questa seduta è studiata appositamente per avvolgere e seguire l’anatomia umana.
Suo amico e grande collaboratore, Eero Saarinen sperimentò invece l’uso della vetroresina: a lui ispirata è la linea Tulip di sedie, sgabelli e tavolini di un’eleganza senza tempo.  

L’architettura organica di Frank Lloyd Wright

Un’architettura e un design su misura per l’uomo, ma sempre in armonia con la natura: questa la filosofia di Frank Lloyd Wright, tra i più grandi architetti e designer del Ventesimo secolo. Scopri le bellissime sedie di design Barrel, Coonley e Robie con schienale a doghe in legno massello di ciliegio, che garantiscono una classe e un carattere senza pari.

Questi sono solo alcuni tra i designer che abbiamo voluto omaggiare con questa selezione unica di mobili ispirati ai più grandi maestri del design moderno, con un viaggio che attraversa la storia dell’arredamento del Novecento per offrirti pezzi di grande carattere a prezzi unici.

Per saperne più, scrivici una mail a info@infabbrica.com o chiamaci al numero 0721405305: il nostro Staff sarà a tua disposizione pe ogni necessità.